Come pulire la griglia dopo un barbecue tra amici

Come pulire la griglia dopo un barbecue tra amici

Le giornate di sole non sarebbero le stesse senza la cara e vecchia grigliata. Amici, buon cibo, birra e risate sono sinonimo del tipico barbecue in compagnia: il modo migliore per passare le giornate della bella stagione.

C’è un solo, unico, grande svantaggio per ogni barbecue che si rispetti: la pulizia della griglia. Che si tratti di barbecue in muratura o a pietra lavica, la griglia si riempie di residui di cibo, carbone e grasso incrostato. Ma non disperate, basta armarsi di un po’ d’olio di gomito e dei nostri infallibili consigli e la pulizia della griglia sarà un gioco da ragazzi!


Soluzioni naturali

Mescolate un cucchiaio di bicarbonato di sodio e un altro di aceto con un litro di acqua tiepida. Questa miscela è un detergente naturale classico adatto a diverse superfici e può essere usata anche per far tornare a splendere la vostra griglia.

Mentre la griglia è ancora calda, utilizzate una spatola robusta per togliere tutti i residui immediatamente. Quando il barbecue è ancora caldo, è più facile rimuovere i residui di cibo e olio.

Pulire il barbecue con il “metodo classico” è forse il modo più facile. Dopo aver cucinato, una volta che si è raffreddata la griglia, immergetela in acqua calda e sapone e lasciate agire per un paio d’ore, poi lavate con una spugna e asciugate. Assicuratevi che non ci siano residui di sapone: dopo una pulizia approfondita, riscaldate la griglia e chiudete il coperchio creando un po’ di vapore. Questo eviterà che l’odore ed il sapore di sapone si trasferiscano al cibo la prossima volta che usate il barbecue.

 

 

Articolo precedente Asciugoni Regina: 5 usi creativi nella tua cucina